VARESE ARCISATE-STABIO: IL DISAPPUNTO DEL PD

arcisate-stabio

Non si placano le polemiche sull’Arcisate-Stabio. Tutto è nato da una nota emessa dalle autorità cantonali svizzere, contrariate per la scelta di Regione Lombardia di preferire la linea Como-Malpensa invece della Varese-Malpensa per il collegamento dei treni Tilo dalla Svizzera all’aeroporto della Brughiera. “Una decisione unilaterale della parte italiana, lesiva degli accordi pattuiti nel 2011”, dicono gli svizzeri, che alla luce del cambiamento annunciano anche il ritiro del finanziamento previsto per un totale di 2 milioni di franchi. La risposta dell’assessore regionale ai trasporti Alessandro Sorte non si è fatta attendere: “Le dichiarazioni del Consiglio di Stato del Canton Ticino non rispondono al vero – dice Sorte. Le modifiche rispetto agli accordi del 2011 sono state discusse e concordate in una serie di incontri tecnici con il Cantone”. Oggi sulla questione sono intervenuti gli esponenti locali del Pd a tutti i livelli, per chiedere alla Regione di uscire da questa situazione. La questione è giunta anche a Roma con i parlamentari varesini Maria Chiara Gadda, Daniele Marantelli e Paolo Rossi che hanno presentato un’interrogazione al ministro dei trasporti Delrio.