Archivio settembre 2017

ASPEM : DA LUNEDI DISTRIBUZIONE DEI SACCHI DEI RIFIUTI

In consegna questa settimana ai Varesini la lettera con QR code identificativo inviata da ASPEM per poter ritirare il kit di sacchi – gratuito come sempre – nella zona che ciascuno troverà più idonea: la postazione di consegna, infatti, è itinerante. Si troverà la prima settimana alla Schiranna, la seconda settimana si sposterà davanti allo Stadio, giungerà la terza settimana alle Bustecche, la quarta settimana sosterà in centro città davanti al Teatro e infine concluderà la distribuzione, nell’ultima settimana di novembre, presso la Sede operativa di ASPEM in via Tintoretto. Il QR code consentirà la registrazione dell’avvenuto ritiro; in caso di impedimento del titolare dell’utenza la lettera dispone di uno spazio da compilare per delegare altri al ritiro, indicando nome e cognome del delegato. La raccomandazione è di consegnare la lettera intera.
Lo scorso anno ASPEM aveva “composto” i kit tenendo conto della numerosità del nucleo famigliare (1 persona, da 2 a 4, da 5 a oltre): la novità di quest’anno riguarda invece la suddivisione numerica dei sacchi. A seguito delle richieste dei clienti nonché dell’aumento della percentuale di raccolta differenziata e per incentivarla ulteriormente vengono quest’anno forniti più sacchi per la raccolta della plastica rispetto a quelli per il rifiuto indifferenziato.

Grande attenzione anche quest’anno è stata posta alla realizzazione del calendario inserito nella busta unitamente alla lettera per ritirare il kit: ogni utente riceve il calendario personalizzato con i giorni di esposizione dei rifiuti nella propria zona, i giorni di recupero delle festività in cui la raccolta è sospesa e altre informazioni utili per fare bene e meglio la raccolta differenziata.

GAGGIOLO SEQUESTRATA MOTO DA COMPETIZIONE “FAI DAI TE”

La guardia di finanza della Compagnia di Gaggiolo ha sequestrato, per violazione alle norme doganali, una moto da competizione del valore di oltre 20.000 €, vari accessori e pezzi di ricambio.
La moto era su un furgone che i finanzieri hanno deciso di controllare mentre entrava in Italia dal valico turistico di Gaggiolo a notte fonda.
Alla guida un uomo di Venegono (VA), residente però in Svizzera da qualche anno, che dichiarava di trasportare una moto da competizione sportiva.
La moto e i pezzi di ricambio erano però privi di qualsiasi documento e pertanto il funzionario dell’Agenzia delle Dogane ha dovuto respingere il mezzo, che risultava intestato ad un albanese.
Intuendo che l’uomo avrebbe tentato di entrare in territorio italiano attraverso un altro valico di frontiera, i Finanzieri hanno predisposto un più esteso monitoraggio della zona di confine.
Infatti l’uomo, ritornato in territorio Svizzero, ha pensato di eludere i controlli rientrando in Italia, dopo qualche ora, attraverso il valico di Clivio.
Il mezzo è stato nuovamente fermato alla rotonda e la moto con gli accessori sono stati sequestrati.
I finanzieri stanno ora cercando il proprietario della moto stessa che è risultata chiaramente assemblata con parti di diverse marche motociclistiche.
Infatti il telaio apparteneva ad una moto immatricolata in Italia, che da oltre 10 anni era stata radiata dai pubblici registri per essere esportata.
Si tratta, in sostanza, di una moto “home made”, costruita con pezzi di ricambio di dubbia provenienza.

VARESE PARCHEGGI PROVINCIA: AUMENTANO I CONTROLLI

Da lunedì verranno incrementati i controlli sulle auto in sosta nei due parcheggi di proprietà della Provincia di Varese situati a Casbeno, in via Trentini e via Daverio.
Lo comunica Villa Recalcati.
Nessun cambio invece sulle modalità di parcheggio: si continuerà a parcheggiare secondo la disciplina e le tariffe previste fino ad ora.
«I due parcheggi non sono dotati di un sistema di controllo automatico dell’avvenuto pagamento del biglietto al momento dell’uscita dalle strutture – spiega il Presidente della Provincia Gunnar Vincenzi – Al fine di garantire a tutti gli utenti la possibilità di usufruire allo stesso modo di un bene pubblico e del servizio parcheggio abbiamo messo a punto una soluzione che ci consente di poter verificare che tutti paghino la tariffa prevista e, in caso di trasgressioni, di effettuare sanzioni».

VARESE CAMBIO AL VERTICE DEL COMANDO PROVINCIALE DEI VIGILI DEL FUOCO

Il giorno 15 settembre, nella sede di via Legnani, si è insediato Antonio Albanese, che prende il posto del Comandante reggente uscente, Giulio De Palma.
L’Ing. Albanese ha iniziato la Sua carriera nel 1988 al comando di Firenze, successivamente ha prestato servizio presso il Ministero dell’interno e il Comando di Roma.
Nel 2005 ha assunto la qualifica di Primo Dirigente, andando a svolgere, la funzione di dirigente vicario al Comando di Napoli.
Dal 2006 ha ricoperto l’incarico di Comandante Provinciale di Rieti, dal 2010 quello di Comandante Provinciale di Siena e dal 2014 quello di Comandante di Chieti.
Il 7 luglio c.a. viene nominato Dirigente Superiore e gli viene affidato il Comando Provinciale di Varese.

VARESE LE FIAMME GIALLE CELEBRANO SAN MATTEO

Nel pomeriggio di ieri è stata celebrata presso la Basilica di Sant’Antonio da Padova della Brunella una funzione religiosa in onore di San Matteo, il Santo Patrono della Guardia di Finanza.
La messa è stata officiata dal cappellano militare Capo del Comando Regionale Lombardia della Guardia di Finanza, Don Enrico Pirotta.
Alla funzione erano presenti le massime Autorità civili, giudiziarie e militari della provincia. Inoltre, hanno partecipato alla cerimonia gli Ufficiali alla sede, i Comandanti dei vari Reparti dislocati nella provincia di Varese, nonché una folta rappresentanza di militari delle Fiamme gialle in forza ai Reparti del Corpo e relative famiglie.
Presente anche una nutrita delegazione dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia delle sezioni di Varese, Gallarate, Busto Arsizio, Luino e Saronno.
Il Comandante Provinciale, Col. t.ST Francesco Vitale, ha sottolineato la vocazione del Corpo alla tutela della legalità economico-finanziaria e alla difesa dei cittadini.

Varese: il Comune aderisce a Puliamo il Mondo

Domenica 24 settembre appuntamento in due zone della città per le pulizie di fine estate

Appuntamenti nell’area del canile municipale e nella zona tra via Grandi e la chiesa della Brunella

Il Comune di Varese ha aderito alla 25° edizione di Puliamo il Mondo, l’iniziativa che si svolgerà il prossimo weekend promossa dall’associazione Legambiente che ogni anno coinvolge migliaia di volontari impegnati nel ripulire tante aree delle città italiane. Ogni anno, durante le giornate dedicate a questa iniziativa, in tutta Italia vengono individuate zone da ripulire e vengono promosse azioni atte alla sensibilizzazione dei cittadini per motivarli verso la cura ed il rispetto delle aree verdi (e non solo) delle città in cui abitano. Nato nel 1993 dal progetto “Clean up the World”, rappresenta la più grossa campagna di volontariato ambientale degli ultimi venticinque anni, capace di coinvolgere comuni, scuole, singoli cittadini e altre associazioni, che si uniscono a Legambiente per una giornata di lavoro e di festa in nome dell’ambiente.

A Varese saranno due le aree coinvolte nell’ambito di Puliamo il Mondo. L’assessorato all’Ambiente del Comune di Varese, guidato da Dino De Simone, insieme a Legambiente e ai tanti volontari che parteciperanno saranno impegnati nelle pulizie di fine estate nell’area limitrofa al Canile municipale, insieme ai volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, e nella zona tra via Grandi e la chiesa della Brunella. In quest’ultima area a promuovere la giornata di pulizia sono gli operatori e gli ospiti del centro diurno “Il Viandante” che hanno aderito a Puliamo il Mondo.

Gli appuntamenti per chi volesse dare una mano sono per domenica 24 settembre alle ore 9.00 all’ingresso del Canile Municipale in via Friuli 12, dove i volontari di Legambiente e i cittadini che vorranno partecipare inizieranno la giornata con una colazione offerta da Iper – La Grande I, che darà la giusta carica di energia per affrontare la mattinata armati di palette, scope, guanti , collaborando per pulire insieme la zona fino alle 12. L’appuntamento per chi volesse unirsi alle pulizie della zona tra via Grandi e la Chiesa della Brunella è dalle 9 alle 11. Il Comune di Varese e Aspem metteranno a disposizione il materiale per l’iniziativa.

“Ringrazio le associazioni e gli enti che si sono resi disponibili e hanno aderito a questa importante iniziativa che ogni anno coinvolge migliaia di cittadini in tutta Italia – dichiara Dino De Simone, assessore all’Ambiente del Comune di Varese – Domenica puliremo due zone di Varese ma sarà anche l’occasione per diffondere con atti concreti il messaggio di attenzione e amore verso la propria città e il suo ambiente. Vivere in una città pulita e curata è l’obiettivo di tutti noi e il primo passo è quello di rispettare il nostro ambiente e non sporcarlo. Puliamo il Mondo poi ha un forte valore civico perchè ogni anno vengono coinvolte tantissime famiglie con figli”.

VOLLEY : Pool Libertas Cantù pronta al via

Presentazione ufficiale questa mattina per la Pool Libertas Cantù di Volley che da domenica sarà protagonista nel campionato di Serie A2.
Nella sede della Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù, la squadra guidata quest’anno da Luciano Cominetti, si è presentata alla stampa.
Tante le novità a partire dalla linea verde ancor più preponderante che negli anni passati con le sole eccezioni del neo capitano Monguzzi e di Robbiati tornato in Brianza dopo l’esperienza ad Aversa.
Intrigante la coppia di schiacciatori tutta carioca con Ricardo che andrà ad affiancare Caio, nuovo anche il palleggiatore Lorenzo Piazza.
Per la Pool Libertas Cantù è il sesto campionato di A2 nei suoi 35 anni di attività, un motivo di vanto in più per la società guidata da Ambrogio Molteni che ne è stato il fondatore nell’ormai lontano 1982.
Domenica il debutto casalingo contro la quotata seppur neopromossa Gioia Del Colle, appuntamento al Parini alle 18.
Telesettelaghi sarà la televisione ufficiale della squadra canturina, gli appassionati ed i tifosi potranno seguire tutte le partite del campionato di A2 che andranno in onda il Lunedì alle 22,30 su Telesettelaghi canale 74 ed in replica il Mercoledì alle 18 su Telesettelaghi Due canale 215.

CICLISMO TRE VALLI…E SONO 97!

Il prossimo 3 ottobre si correrà la 97esima edizione della Tre Valli Varesine, classica di ciclismo che attira ogni anno grande campioni e grande pubblico.
La classica sarà preceduta, domenica primo ottobre, dalla seconda edizione della Gran Fondo Tre Valli Varesine corsa dedicata agli amatori.
Partenza da Saronno e arrivo a Varese, dopo un circuito urbano da ripetere 9 volte, sono elementi di una competizione che anno dopo anno continua ad offrire grande spettacolo sportivo e non solo.
Sarà una edizione dunque importante, con protagonisti importanti, preceduta da gare capaci di catalizzare l’attenzione generale di sportivi, addetti ai lavori e turisti. Una occasione che Varese deve saper valorizzare .

VARESE POLITICA: UNA SERA TRA DIGITAL E TRADITIONAL

Il gruppo varesino Donne di Forza Italia ha organizzato per venerdì sera un convegno formativo sul tema della comunicazione politica.
Differenza tra strumenti tradizionali e social oltre che metodologia di approccio saranno il filo conduttore degli interventi.
Tra i protagonisti della serata Lara Comi, Luca Marsico, Elisa Serafini( assessore al marketing di Genova), Giorgio Borrini (consulente politico) e Roberto Leonardi coordinatore provinciale di Forza Italia

UBOLDO: AGGREDITO IL SINDACO GUZZETTI

Il sindaco di Uboldo Lorenzo Guzzetti è stato aggredito da uno sconosciuto che lo ha prima speronato con l’auto e poi lo ha preso a pugni.
«Sto bene», ha detto il primo cittadino che ha riportato qualche contusione ed escoriazione al volto.
Guzzetti ha fatto poi denuncia ai carabinieri.
Alle 17,45 di ieri il sindaco stava percorrendo al volante della sua auto via Padania, nella periferia del paese, quando un’auto che lo seguiva lo ha speronato facendolo finire fuori strada.
Quando è sceso dall’auto lo ha raggiunto e preso a pugni senza dire nulla.
Sarebbe stato un testimone a soccorrere il primo cittadino.
Sono in corso indagini serrate dei carabinieri per dare un nome all’aggressore.